Questo sito utilizza i cookie per l'analisi del traffico e per la personalizzazione degli annunci. Se prosegui la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni visita la nostra norme sulla privacy.

Come pulire un piano cottura?

Pulisci la superficie del piano cottura con una spugna imbevuta di acqua calda
Pulisci la superficie del piano cottura con una spugna imbevuta di acqua calda e sapone per rimuovere briciole, grasso e cibo bloccato.
Panoramica
  • Orario di lavoro: 30 min
  • Tempo totale: 30 min
  • Livello di abilità: principiante

Le pentole ribollono, schizzi di grasso, fuoriuscite si verificano in ogni cucina e hai un fornello sporco. Il modo in cui affronti il problema dipende dal tipo di piano cottura che hai. Ma una regola si applica a ogni tipo: ripulisci il problema il prima possibile. Più a lungo lasci un pasticcio sul fornello, più difficile sarà rimuoverlo.

Esistono tre tipi base di piani cottura domestici: bobine elettriche, fornelli a gas e piani in vetro ceramico liscio. Se hai un nuovo piano cottura, dedica del tempo a leggere le raccomandazioni del produttore per la pulizia e la manutenzione della superficie.

Quante volte pulire un piano cottura

I pasticci di cottura dovrebbero essere ripuliti immediatamente. Ma ogni piano cottura dovrebbe essere pulito almeno una volta alla settimana per evitare che grasso e residui si accumulino.

Di cosa avrai bisogno

Attrezzature / strumenti

  • Lavello o secchio grande
  • Spugna con un lato morbido e uno abrasivo
  • Panno in microfibra
  • Bomboletta spray
  • Raschietto in plastica
  • Raschietto lama di rasoio

Materiali

  • Detersivo liquido per stoviglie con tagliagrassi
  • Detergente per piano cottura in ceramica commerciale (opzionale)
  • Bicarbonato di sodio
  • Aceto bianco distillato
  • Acqua calda

Istruzioni

Istruzioni per la pulizia di un piano cottura in vetroceramica

Questi sono i passaggi particolari da seguire se nella tua cucina hai un piano cottura in vetroceramica liscio.

  1. Spegnere e raffreddare il fornello

    Assicurati che tutti i controlli siano spenti e che il piano cottura sia completamente freddo prima di tentare di pulire la superficie.

  2. Mescola una soluzione detergente

    Riempi una ciotola con due tazze di acqua calda e 0,5 cucchiaini di detersivo per piatti che contiene un ingrediente per tagliare il grasso.

  3. Applicare il detergente

    Se si utilizza la soluzione detergente liquida per piatti, immergere una spugna nella soluzione e strizzarla leggermente. Lavorando in cerchio, pulisci l'intera superficie del piano cottura utilizzando il lato più abrasivo della spugna. Per le aree che hanno cibo cotto, lasciare riposare la soluzione in superficie per diversi minuti per ammorbidire il disordine.

    Se si utilizza un detergente per piano cottura commerciale, seguire le indicazioni sull'etichetta del prodotto.

  4. Rimuovere la soluzione detergente

    Dopo la pulizia, immergere la spugna in acqua fresca e pulire la soluzione saponosa e tutti i detriti sciolti.

  5. Affronta i punti difficili da rimuovere

    Se ci sono ancora aree con cibo bruciato, dovrai prestare loro maggiore attenzione. Spruzzare la zona disordinata con aceto bianco distillato e cospargere di bicarbonato di sodio (farà schiuma!). Copri l'area con uno strofinaccio da cucina imbevuto di acqua calda e poi strizzato. Lascia che l'asciugamano rimanga sul fornello per almeno 15 minuti, quindi pulisci con un panno pulito per rimuovere i detriti.

    Per cibi veramente cotti al forno, usa un raschietto a lama di rasoio per rimuovere il disordine. Tenere la lama piatta contro il piano cottura in ceramica e grattare via delicatamente i detriti.

  6. Risciacquare e asciugare

    Una volta pulito il piano cottura, passare un'ultima passata con una spugna imbevuta di acqua pulita per rimuovere eventuali residui. Asciugare con un panno in microfibra per una finitura senza aloni.

Istruzioni per la pulizia di un fornello a bobina elettrica

Se il tuo piano cottura è composto da bobine elettriche, questi sono i passaggi migliori da compiere per assicurarti che sia pulito e privo di sporcizia.

  1. Bobine di calore per bruciare i detriti

    Se ci sono schizzi o schizzi sulle bobine elettriche, accendi ciascuna bobina per tre minuti per bruciare il disordine.

    Mancia

    Se le bobine sono molto sporche, accendi la ventola della cappa della cucina e apri le finestre per favorire la ventilazione del fumo. Non lasciare accese le bobine senza monitorarle e tenere a portata di mano un estintore.

    Lasciare raffreddare completamente le batterie (attendere circa 20 minuti) prima di procedere con il resto delle fasi di pulizia.

  2. Rimuovere e pulire le bobine

    La maggior parte delle bobine si collega semplicemente al piano cottura. Dagli una leggera trazione e rimuovili. Mettili sul piano di lavoro e pulisci con una spugna imbevuta di una soluzione di acqua calda e sapone per rimuovere i detriti. Per una formazione dura, immergere la spugna nel bicarbonato di sodio asciutto e strofinare.

    Risciacquare con una spugna pulita immersa in acqua calda
    Risciacquare con una spugna pulita immersa in acqua calda e tamponare.

    Assicurati di pulire entrambi i lati delle bobine e finisci strofinando con un panno imbevuto di acqua pulita. Metti da parte le bobine e lasciale asciugare all'aria.

    Avvertimento

    Non immergere mai le bobine elettriche di un piano cottura in acqua. Il collegamento elettrico verrà danneggiato.

  3. Rimuovere e pulire le leccarde

    Sotto le bobine elettriche ci sono dischi metallici chiamati leccarde che aiutano a catturare i residui di cibo. Rimuovere le leccarde e immergerle in un lavandino di acqua calda e detersivo per piatti in ammollo. Lasciarlo in ammollo per almeno 15 minuti aiuterà ad ammorbidire il cibo cotto. Strofina con il lato abrasivo della spugna e un po 'di bicarbonato di sodio, se necessario, fino a quando non sarà pulito.

    Risciacquare bene e asciugare con un asciugamano.

  4. Pulisci sotto il fornello

    Molti fornelli si aprono proprio come il cofano di un'auto. Sotto vedrai un foglio di metallo smaltato che ha catturato tutte le gocce e le cadute. Pulisci quest'area con acqua calda e sapone per rimuovere i residui di cibo. Risciacquare con una spugna pulita immersa in acqua calda e tamponare.

    Se la parte superiore non si apre, è possibile raggiungere attraverso le aperture dove sono state rimosse le bobine per accedere all'area sottostante.

  5. Pulisci la superficie del fornello

    Che il piano cottura sia in metallo smaltato o in acciaio inossidabile, puliscilo con una spugna immersa nell'acqua calda e nella soluzione di detersivo per piatti. Usa un raschietto di plastica per sciogliere il cibo cotto. Spruzza le aree difficili da pulire con un po 'di aceto e cospargi di bicarbonato di sodio. Coprite con un panno umido e lasciate agire per 15 minuti prima di strofinare.

    Se le manopole di controllo si trovano sul piano cottura, rimuoverle e pulire con un panno umido. Non strofinare perché i segni possono staccarsi facilmente.

  6. Risciacquare, asciugare e rimontare

    Una volta che tutto è pulito, passare un'ultima passata su ogni superficie con una spugna o un panno imbevuto di acqua pulita. Usa un asciugamano in microfibra per asciugare ogni componente e poi rimonta il piano cottura.

Istruzioni per la pulizia di un fornello a gas

Anche i piani cottura con griglie e piatti trarranno beneficio da una buona pulizia: ecco il modo migliore per lavare via cibo bruciato e grasso.

  1. Rimuovere le griglie, le piastre e i controlli del bruciatore

    Spegni tutti i bruciatori e assicurati che siano freddi al tatto.

    Riempi un lavandino o un secchio grande con acqua calda e aggiungi del detersivo per piatti (circa un cucchiaino per litro d'acqua). Posizionare le griglie e le piastre del bruciatore (coprono l'uscita del gas) e le manopole di controllo nella soluzione da immergere.

    Potrebbe essere più facile trovare i controlli se usi una ciotola più piccola di acqua calda e sapone per il loro ammollo.

  2. Pulisci la superficie del fornello

    Pulisci la superficie del piano cottura con una spugna imbevuta di acqua calda e sapone per rimuovere briciole, grasso e cibo bloccato. Spruzzare il cibo bruciato con aceto distillato e cospargere con bicarbonato di sodio. Copri l'area con un panno umido e lasciala agire per circa 15 minuti prima di strofinare con il lato abrasivo di una spugna.

  3. Strofina, risciacqua e asciuga le griglie del fornello

    Usa una spugna abrasiva per strofinare le griglie del fornello. Risciacquare con griglie, piatti e comandi con acqua pulita e asciugare con un panno in microfibra.

  4. Risciacquare e asciugare la superficie del piano cottura

    Una volta che la superficie del piano cottura è libera da cibo bruciato, risciacquare bene con una spugna imbevuta di acqua dolce. Asciugare con un panno in microfibra per una finitura senza aloni.

  5. Rimontare il piano cottura

    Una volta che sei sicuro che tutto sia asciutto, rimonta il piano cottura sostituendo le piastre dei bruciatori, le griglie e le manopole di controllo.

FacebookTwitterInstagramPinterestLinkedInGoogle+YoutubeRedditDribbbleBehanceGithubCodePenWhatsappEmail